Amanti della palla a spicchi? 5 partite nostalgiche da guardare assolutamente!

La palla a spicchi è il vostro migliore amico? Non riuscite a non pensare a quel parquet? State addirittura rimpiangendo gli allenamenti ed i “suicidi” imposti dal coach dopo i liberi sbagliati a fine sessione? Vi state allenando a casa pronti per tornare in campo con un incisivo “I’m back” Jordaniano? Se la risposta a tutti questi quesiti è si, allora per voi è giunto il momento di ripercorrere i viali della nostalgia, e Circle Debates vi consiglia (vivamente!) di riguardare 5 partite che hanno fatto la storia di questo magnifico sport. E non temete… torneremo a sparare air ball insieme al campetto!

GAME 1: Come non cominciare con una delle partite più iconiche di Michael Jordan, praticamente un dio sceso in terra per i baskettari come noi. Il primo consiglio allora è quello di rivivere la partita passata alla storia come “THE SHOT”, nella quale MJ circa tre anni dopo il suo rientro dal primo ritiro regalò con un tiro allo scadere il sesto titolo NBA ai Chicago Bulls. Vittime di turno? Gli Utah Jazz di Stockton e Malone.

GAME 2: Se abbiamo omaggiato col GAME 1 quello che è stato probabilmente il più grande cestista di tutti i tempi, col GAME 2 non saremo certo da meno. L’omaggio in questo caso, infatti, è per la memoria di Kobe Bryant, uno che ha ispirato generazioni di sportivi, posizionandosi di diritto tra gli atleti più emblematici della storia della pallacanestro e dello sport tutto. Qui la sua partita leggendaria contro Toronto del 22 gennaio 2006, quando riuscì a mettere a referto 81 punti (si, avete capito bene) diventando il secondo giocatore nella storia a segnare più punti in una singola partita (primo rimane ancora Wilt Chamberlain con 100 punti).

GAME 3: tra i più grandi di sempre non poteva certo mancare un certo Lebron James. Quella tra lui è Steph Curry nelle finals 2016 è stata forse una tra le faide cestistiche più coinvolgenti di sempre, ed in particolare gli ultimi 4 minuti di GAME 7 sono una pura manifestazione di onnipotenza (vedere la stoppata di THE KING su Iguodala). Di seguito gli ultimi due quarti di una partita, e soprattutto una serie, a dire poco epica.

GAME 4: “He got game” dicevano di un certo Jesus Shuttlesworth in uno dei film più simbolici di Spike Lee. Ed in effetti anche nella vita reale quel Jesus, ma meglio chiamarlo Ray Allen, aveva davvero “il gioco” in sè. Vedere GAME 6 del 2013 tra San Antonio Spurs e Miami Heats per credere!

GAME 5: ultimo ma non ultimo, anzi, per noi italiani forse la partita più bella di sempre, l’incredibile scontro del 3 agosto 2004 a Colonia tra Italia e Team USA. Seppur si trattasse solo di un’amichevole estiva in vista delle Olimpiadi, in terra teutonica si disputò un incontro epico per noi azzurri, con la compagine guidata da Iverson, Lebron, Wade, Anthony e Duncan che si trovò incredibilmente superata di ben 17 lunghezze da Pozzecco, Basile, Galanda e soci. Incredibile ma vero!

Bene, ora che avete davanti 5 delle partite più emozionanti ed eccezionali di sempre non vi resta che prendere la palla al balzo, e godervi con noi questo magnifico, straordinario gioco che non vediamo l’ora di riscoprire dal vivo: buona visione e ricordatevi, sempre citando il grande MJ, “Obstacles don’t have to stop you“!

Published by: Niccolò Ghinassi

Laureato in Scienze Politiche all'Università degli Studi di Firenze, e diplomato presso MCI, Master in Comunicazione di Impresa all'Università degli studi di Siena. Le mie competenze nel mondo della comunicazione e del digitale derivano dalle numerose collaborazioni ed esperienze sul campo, tra le quali spiccano quelle con la Scuola Scienze Aziendali e Tecnologie Industriali Piero Baldesi, l'incubatore di startup Murate Idea Park, e con le emittenti TeleIride ed Italia 7. Appassionato di sport e lettura, attento ai cambiamenti tecnologici in atto, cerco di coniugare le mie passioni con il mio lavoro, in un'ottica di scoperta continua e di approfondimento costante. Sostenitore del diritto di opinione e della solidarietà tra esseri umani, ritengo di estrema importanza il confrontarsi sui temi più urgenti e rilevanti del nostro mondo e della nostra società, perchè da una mente può nascere una grande idea, ma da più menti può nascere un grande futuro.

Categorie cinqueTag, , , , Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...